photo / michele di leonardo - fotografo palermitano

Informazioni

 

              

In occasione della gionata della Memoria, mostra fotografica Cortile Palazzo Chiaramonte - Complesso Monumentale Steri (sede del rettorato universitario di Palermo) dal 26 Gennaio al 7 Febbraio 2020.

 
 
 
 
           
 
Mostra "ROSALIA" presso Archivio Storico Comunale - Aula delle Finanze 
 
 
 
       
 
Libro fotografico 'U CIARDUNI - UCCIARDONE - Reportage fotografico dentro la casa circondariale dell'Ucciardone - presentazione libro presso: la casa circondariale dell'UCCIARDONE; la FELTRINELLI di Palermo; l'AUDITORIUM RAI Palermo.

 

               

La Soprintendenza del Mare apre "Le Vie dei Tesori" presso l'Arsenale della Marina Regia con la mostra fotografica di Michele Di Leonardo intitolata: "Nostrum - Il mare e la filosofia condividono lo stesso movimento, incarnano la vita, le indicano una rotta”.Nelle immagini fotografiche è impresso il senso dell'emozione vissuta in un susseguirsi di stati d'animo diversi. Sia nelle fotografie in cui è presente l'uomo, sia nelle immagini in cui non c'è, si percepisce l'indicazione di una via e la personificazione della vita in un univoco movimento condiviso del mare e della filosofia.

 

LIBRO DEL MESE

"Per una filosofia della fotografia" di VILEME FLUSSER

 

Descrizione
C'è ancora spazio per la libertà dell'uomo in un mondo in cui l'immagine si fa sempre più simbolo vuoto, in cui la tecnologia e le macchine si impossessano sempre di più del nostro quotidiano e i nostri pensieri e i nostri desideri sembrano robotizzarsi ogni giorno che passa? Muovendo da questa fondamentale domanda, Flusser si avventura nell'analisi di una disciplina imprendibile, dai contorni sfumati, in cui il confine tra tecnica e arte, tra riproduzione ed espressione, risulta per definizione ambiguo. Ridotta al mero statuto di duplicazione della realtà, svuotata del suo senso primario di "ricostruzione del mondo", la fotografia è per Flusser l'emblema della pericolosa deriva che oggi rischia di travolgere gli esseri umani: quello di essere schiavi di una tecnica priva di fondamento. Ecco il perché di una filosofia della fotografia: solo attraverso un suo ripensamento l'uomo potrà scongiurare la minaccia di asservimento alle macchine e ridare spazio a quella libertà e a quel senso che nell'era postindustriale sembra avere smarrito.



 

 

Michele Di Leonardo